Lettera di Warren De la Rue a Secchi

London, September 15, 1860
198 x 127 mm
Archivio storico dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Roma, Monte Porzio Catone, Roma

In questa lettera l’astronomo inglese risponde a Secchi (fig. 1-2), che gli aveva comunicato l’esito delle sue osservazioni, notando come il confronto tra le fotografie da lui ottenute e quelle di De la Rue aveva dato un perfetto accordo dei risultati. De la Rue trova interessante questo accordo, perché dirime la questione della natura solare delle protuberanze; lo informa dei risultati di altre spedizioni e annuncia che gli scriverà di nuovo, per inviargli copia su vetro delle sue fotografie. In effetti, De la Rue venne invece poi personalmente a Roma a confrontare le sue fotografie con quelle di Secchi, confermando l’accordo dei risultati ottenuti.

Ileana Chinnici, INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo